Omicidio Rapposelli, Renata uccisa dal figlio per “disprezzo della figura materna”


Omicidio Rapposelli, Renata uccisa dal figlio per “disprezzo della figura materna”


Ha ucciso sua madre perché nutriva un ‘mai sopito disprezzo per la figura materna’. Questo, secondo i giudici, è stato il movente di Simone Santoleri, condannato a 24 anni di carcere per omicidio e soppressione  di cadavere per la morte della madre. Renata Rapposelli, pittrice anconetana, è stata strangolata nell’ottobre del 2017, nella casa del marito a Giulianova.
Continua a leggere


Ha ucciso sua madre perché nutriva un ‘mai sopito disprezzo per la figura materna’. Questo, secondo i giudici, è stato il movente di Simone Santoleri, condannato a 24 anni di carcere per omicidio e soppressione  di cadavere per la morte della madre. Renata Rapposelli, pittrice anconetana, è stata strangolata nell’ottobre del 2017, nella casa del marito a Giulianova.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here