Torturò e uccise la cucciola Pilù, poi pubblicò le sevizie online: niente sconto di pena


Torturò e uccise la cucciola Pilù, poi pubblicò le sevizie online: niente sconto di pena


Torturò e uccise il cane della sua fidanzata di allora, probabilmente per vendetta. Non pago del crimine commesso, pubblicò i video delle sevizie sui social. Proprio nella giornata di ieri 2 novembre 2020 è iniziato il processo a Pistoia che vede un unico imputato. La giudice ha deciso di non concedere sconti di pena all’autore di tale gesto.
Continua a leggere


Torturò e uccise il cane della sua fidanzata di allora, probabilmente per vendetta. Non pago del crimine commesso, pubblicò i video delle sevizie sui social. Proprio nella giornata di ieri 2 novembre 2020 è iniziato il processo a Pistoia che vede un unico imputato. La giudice ha deciso di non concedere sconti di pena all’autore di tale gesto.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here