Cosa spinge una donna a fare la escort: libero arbitrio o costrizione?


Circa l’85% delle escort in un sondaggio condotto dalle associazioni di tutela delle sex worker afferma di essere lavoratrici del sesso a causa dei soldi.

In un sondaggio sulla prostituzione, la maggior parte delle escort afferma che la propria sessualità, curiosità sessuale e il denaro sono le ragioni principali per cui hanno scelto il proprio lavoro.

La metà di esse in un nuovo sondaggio afferma di essere diventata una escort a causa della curiosità sessuale e il 68% considera la propria linea di lavoro come parte della propria sessualità. Anche se non c’è dubbio che il denaro sia la ragione principale per cui le donne diventano escort, è molto sorprendente che la motivazione sessuale sia così alta.

Sex Worker: non solo vittime di abusi ma anche (e soprattutto) libera scelta

Lo stereotipo più comune delle sex worker è che sono tutte ambulanti, tossicodipendenti, controllate da magnacci e disposte ad accettare pochi euro per i loro servizi.

In realtà, questa “professione più antica” rientra in diverse categorie. Sì, ci sono le donne di strada le cui vite sono orribili. Tuttavia, ci sono anche quelle donne che offrono favori sessuali nei saloni di massaggi, nei piccoli hotel e nei propri appartamenti. Sono dunque delle donne che sono escort o prostitute professionali. Spesso lavorano per se stesse, sfruttando dei siti vetrine come https://it.escort4you.xxx/, i quali verificano l’autenticità della persona e disciplinano e regolamentano gli incontri. Esse addebitano somme di denaro che possono arrivare a migliaia di euro per una serata fuori. A volte i loro clienti sono politici, personaggi dello sport e star del cinema di Hollywood.

Ci sono molte ragioni per cui le donne diventano lavoratrici del sesso e escort. Alcune di queste donne hanno affermato di essere attratte dalle ingenti somme di denaro che possono guadagnare mentre sono ancora giovani. Altri lo vedono come un modo per pagare l’istruzione universitaria e ulteriori progressi. La maggior parte afferma che intende lasciare l’attività una volta che ha guadagnato l’importo che desidera o di cui ha bisogno. Si vedono anche come aiutare gli uomini a salvare i loro matrimoni fornendo qualcosa che non possono ottenere a casa o aiutandoli a scacciare la solitudine quando sono in viaggio d’affari.

Lo stigma della società

Le donne possono decidere di iniziare la loro carriera da escort per molte diverse ragioni, ma spesso si sentono stigmatizzate dalla società come bisognose di aiuto per interrompere il loro lavoro (meno della metà delle prostitute ha pensato di smetterla), invece vorrebbero che fosse rispettata la loro scelta di lavoro, perché di questo si tratta.

Secondo l’opinione pubblica, queste donne sono vittime di abusi da parte dei clienti, e le accettano poiché provengono da una infanzia di soprusi, e sono spesso considerate abituate alle circuizione dai media, dai politici e dal pubblico in generale, che ritengono che le escort abbiano bisogno di aiuto per interrompere il loro lavoro.

Ma il sondaggio non ha prodotto una conclusione chiara su questo: alcune escort sono state vittime di abusi da bambine, altre no. Un risultato eterogeneo come in qualsiasi altro lavoro, con una stratificazione naturale nei risvolti.

La curiosità sessuale è ciò che muove queste donne

Le diverse associazioni attive nelle tutela dei diritti delle sex worker sostiene che la maggior parte delle escort e delle prostitute femminili indoor hanno la curiosità sessuale come motivo primario per aver deciso di entrare in questo settore; molte avevano un grande interesse per il sesso prima di diventare escort.

Quasi la metà delle escort e poco più di un sesto delle prostitute della clinica hanno iniziato il loro lavoro perché vedevano un’opportunità per fare soldi attraverso il sesso.

 


1 COMMENTO

  1. Posso dire d’aver conosciuto diverse donne, che sono tornate in via definitiva al mestiere di meretrice, come madre e figlia, prostitute consapevoli, le quali sfasciavano di continuo le rispettive autovetture di grossa cilindrata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here