Covid-19 e usura: è allarme. Una vittima: “Non risolve la situazione, finisce sempre male”


Covid-19 e usura: è allarme. Una vittima: “Non risolve la situazione, finisce sempre male”


Francesco, nome di fantasia, non ha neanche quarant’anni e per otto ha combattuto con gli usurai. Ha ottenuto in prestito 16mila euro, ne ha dovuti restituire 60mila. Uno degli strozzini si è preso il suo negozio, e lui ci lavorava dentro pagando un subaffitto al suo aguzzino. Ha denunciato. “Avrei dovuto farlo prima”, dice a Fanpage.it. Sorte simile è toccata a un altro imprenditore, stavolta del settore della ristorazione: tre dei suoi usurai sono stati arrestati nelle ultime settimane. Dopo il lockdown, non ha più potuto pagare gli interessi e sono cominciate le minacce a lui e alla sua famiglia.
Continua a leggere


Francesco, nome di fantasia, non ha neanche quarant’anni e per otto ha combattuto con gli usurai. Ha ottenuto in prestito 16mila euro, ne ha dovuti restituire 60mila. Uno degli strozzini si è preso il suo negozio, e lui ci lavorava dentro pagando un subaffitto al suo aguzzino. Ha denunciato. “Avrei dovuto farlo prima”, dice a Fanpage.it. Sorte simile è toccata a un altro imprenditore, stavolta del settore della ristorazione: tre dei suoi usurai sono stati arrestati nelle ultime settimane. Dopo il lockdown, non ha più potuto pagare gli interessi e sono cominciate le minacce a lui e alla sua famiglia.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here