Perché non ha senso riaprire le scuole senza i dati sui contagi


Perché non ha senso riaprire le scuole senza i dati sui contagi


I dati sui contagi a scuola non ci sono. E forse neanche la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, li conosce. O, quantomeno, preferisce non comunicarli. La decisione di riaprire le scuole superiori dal 7 gennaio, quindi, sembra non essere supportata dai dati che dovrebbero essere raccolti dal ministero. Ha davvero senso far tornare gli studenti e i docenti in classe senza sapere davvero cosa avviene negli istituti italiani?
Continua a leggere


I dati sui contagi a scuola non ci sono. E forse neanche la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, li conosce. O, quantomeno, preferisce non comunicarli. La decisione di riaprire le scuole superiori dal 7 gennaio, quindi, sembra non essere supportata dai dati che dovrebbero essere raccolti dal ministero. Ha davvero senso far tornare gli studenti e i docenti in classe senza sapere davvero cosa avviene negli istituti italiani?
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here