Uccide i figli e si suicida, in un biglietto la premeditazione: “Voglio essere cremato”


Uccide i figli e si suicida, in un biglietto la premeditazione: “Voglio essere cremato”


“Voglio essere cremato, spargete le mie ceneri”. Poche righe, asciutte, per dare indicazioni a chi resta. Questo il contenuto del messaggio scritto da Alessandro Pontin prima di uccidersi e uccidere i proprio figli a coltellate. Il biglietto potrebbe rivelarsi uno degli elementi in sostegno della tesi della premeditazione.
Continua a leggere


“Voglio essere cremato, spargete le mie ceneri”. Poche righe, asciutte, per dare indicazioni a chi resta. Questo il contenuto del messaggio scritto da Alessandro Pontin prima di uccidersi e uccidere i proprio figli a coltellate. Il biglietto potrebbe rivelarsi uno degli elementi in sostegno della tesi della premeditazione.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here