“Convertita all’Islam per salvarmi”: Edith Blais racconta la prigionia in un libro

“Convertita all’Islam per salvarmi”: Edith Blais racconta la prigionia in un libro


Rapita con il fidanzato italiano Luca Tacchetto in Burkina Faso, Edith Blais racconta i 15 mesi di prigionia in un libro. “Quando siamo scappati non sapevamo del Coronavirus. Ce ne ha parlato per la prima volta un delegato dell’Onu che ci ha salutato porgendoci il gomito”. Nel romanzo “Le Sablier” racconta la conversione e la fuga proposta da Luca nel cuore della notte.
Continua a leggere


Rapita con il fidanzato italiano Luca Tacchetto in Burkina Faso, Edith Blais racconta i 15 mesi di prigionia in un libro. “Quando siamo scappati non sapevamo del Coronavirus. Ce ne ha parlato per la prima volta un delegato dell’Onu che ci ha salutato porgendoci il gomito”. Nel romanzo “Le Sablier” racconta la conversione e la fuga proposta da Luca nel cuore della notte.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here