Perché cambiare le proprie pastiglie dei freni e come scegliere quelle più adatte alla propria auto


Sarai piacevolmente sorpreso di scoprire che puoi cambiare le pastiglie dei freni a disco della tua auto in modo rapido, semplice e senza attrezzi specializzati.

Quasi tutte le auto oggigiorno hanno freni a disco anteriori, mentre i freni posteriori possono essere freni a disco o a tamburo. È necessario cambiare le pastiglie dei freni quando diventano troppo sottili, soprattutto se iniziano a emettere un cigolio metallico persistente o un rumore stridente quando si preme il pedale del freno. Ma il rumore da solo non è sempre il miglior indicatore, quindi è meglio anticipare quando ciò accadrà controllando periodicamente lo spessore delle pastiglie dei freni.

Nota: se la parte anteriore dell’auto vibra quando si usano i freni, i dischi dei freni potrebbero essere deformati. Se i rotori appaiono scanalati o irregolari, possono essere rigati. In entrambi i casi, potrebbe essere necessario sostituire o “girare” i rotori su un tornio con freno, ma per far ciò può essere necessario l’aiuto di un professionista per questo.

Come lavorano le pastiglie dei freni

Mentre il sistema frenante di un’auto comprende diversi componenti – rotori, pinze, fluido idraulico, cilindro, tubi flessibili – la parte a cui la maggior parte di noi pensa quando sente la parola “freni” è la pastiglia del freno. Sebbene tutti i componenti del sistema siano ugualmente importanti – se uno si guasta, l’intero sistema si guasta – è probabilmente la pastiglia del freno che sta facendo il lavoro duro.

Quando il pedale del freno viene premuto, i componenti del sistema lavorano insieme attraverso la pressione idraulica per spingere la pastiglia del freno contro il rotore, costringendo l’auto a rallentare. Il livello di attrito e di calore creato dalla pastiglia che stringe il rotore è intenso e l’usura che ne deriva è il motivo per cui è il componente del sistema frenante che deve essere cambiato più spesso.

Le pastiglie dei freni stesse sono relativamente piccole, delle dimensioni del palmo di un adulto e sono composte da due elementi: una piastra di supporto e un materiale di attrito che è attaccato a quella piastra. Il materiale di attrito è la parte della pastiglia che viene spinta contro il rotore.

Dove acquistare le pastiglie dei freni

Puoi ritirare un set di pastiglie dei freni presso il tuo negozio di ricambi auto o concessionario di auto o acquistarle online. L’acquisto online su uno shop internazionale, come negozio ricambi-auto24.it, è che c’è un catalogo di pezzi di ricambio molto ricco, puoi fare un ordine comodamente da solo se desideri un determinato marchio, in qualunque momento della giornata, dal tuo ufficio, dal divano di casa o dal garage, con la comodità di averli consegnati a casa tua.

L’acquisto locale invece, come ad esempio da tuttoricambisas.it, prevede che tutti gli ordini e la ricerca di ogni singola componente avvenga tramite un gestore, un negozio locale.

Devo cambiare le pastiglie di tutte e quattro i freni contemporaneamente?

Nella vita di ogni auto, le pastiglie anteriori dovranno generalmente essere sostituite prima. Fanno la maggior parte del lavoro fermando l’auto e si consumeranno più velocemente delle posteriori. Detto questo, dovresti controllare periodicamente lo spessore delle pastiglie e i segni di usura irregolare in tutte e quattro le posizioni delle ruote.

Notare che la sostituzione delle pastiglie deve essere eseguita nei set di assi. Questo è il motivo per cui quando acquisti pastiglie riceverai un set per asse anteriore, un set per asse posteriore o entrambi i set a seconda delle tue esigenze specifiche.

Tipologia di pastiglie per i freni

Esistono diversi tipi di pastiglie freno, con la differenza nelle dimensioni e nella composizione del materiale di attrito.

Materiale di attrito biologico

Le pastiglie dei freni organiche sono costituite da un mix di fibre e materiali, come gomma, carbonio, fibra di vetro e kevlar, tenuti insieme dalla resina.

Relativamente silenziose e meno abrasive per i rotori dei freni grazie alla loro composizione non metallica, le pastiglie organiche sono tra le pastiglie più economiche sul mercato. Sono popolari per la loro fascia di prezzo e l’usabilità per il normale uso quotidiano, ma sono i meno resistenti all’usura.

Semimetallico

Il materiale di attrito su una pastiglia semimetallica è costituito da una miscela di fibre metalliche combinate con resine e riempitivi come la grafite. Esistono diversi tipi di pastiglie semi-metalliche, con la composizione del materiale di attrito che varia a seconda del tipo di lavoro che la pastiglia del freno deve svolgere.

Le pastiglie dei freni semi-metalliche offrono buone prestazioni di frenata in una gamma ampia di temperature e il metallo conduce bene il calore, il che aiuta a raffreddare le cose più rapidamente. Sono più resistenti alla dissolvenza dei freni e al surriscaldamento rispetto alle pastiglie organiche, ma sono più costose e tendono ad essere più abrasive e più rumorose.

In ceramica

Le pastiglie dei freni in ceramica sono costituite da un materiale ceramico resistente, spesso con fibre di rame incluse nella miscela.

Sebbene tendano ad essere il tipo più costoso di pastiglie dei freni, non sono così brave a condurre il calore come i semi-metallici, ma sono più silenziosi, offrono prestazioni costanti in un’ampia gamma di condizioni ambientali, sono considerati più durevoli e tendono per produrre meno polvere (residuo consumato durante la frenata) rispetto ad altri tipi di pastiglie.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here