Strage di Bologna, ergastolo a Gilberto Cavallini: “Nessun dubbio: strage di Stato”


Strage di Bologna, ergastolo a Gilberto Cavallini: “Nessun dubbio: strage di Stato”


Fu una strage politica. Così i giudici della Corte di Assise sulla strage di Bologna, l’attentato dinamitardo in cui morirono 85 persone compiuto alla stazione ferroviaria di Bologna il 2 agosto 1980, nelle motivazioni della condanna a Gilberto Cavallini. L’ex terrorista neofasista è stato ritenuto colpevole di concorso in strage con Francesca Mambro, Valerio Fioravanti e Luigi Ciavardini.
Continua a leggere


Fu una strage politica. Così i giudici della Corte di Assise sulla strage di Bologna, l’attentato dinamitardo in cui morirono 85 persone compiuto alla stazione ferroviaria di Bologna il 2 agosto 1980, nelle motivazioni della condanna a Gilberto Cavallini. L’ex terrorista neofasista è stato ritenuto colpevole di concorso in strage con Francesca Mambro, Valerio Fioravanti e Luigi Ciavardini.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here