Allarme varianti Covid e focolai scolastici in Umbria: “Boom di casi tra i bambini fino a 10 anni”


Allarme varianti Covid e focolai scolastici in Umbria: “Boom di casi tra i bambini fino a 10 anni”


Secondo il monitoraggio a cura dell’Associazione Italiana Epidemiologia sull’andamento dell’incidenza di Covid-19 per classi di età, nelle regioni dell’Italia centrale, maggiormente colpite dalla circolazione della cosiddetta variante inglese del Coronavirus, “si conferma nell’ultima settimana la tendenza di aumento dell’incidenza nei bambini 0-5 e 6-10 anni”, fenomeno particolarmente evidente in Umbria, “che presenta il tasso di incidenza totale più elevato, attribuibile alle classi più giovani della popolazione”.
Continua a leggere


Secondo il monitoraggio a cura dell’Associazione Italiana Epidemiologia sull’andamento dell’incidenza di Covid-19 per classi di età, nelle regioni dell’Italia centrale, maggiormente colpite dalla circolazione della cosiddetta variante inglese del Coronavirus, “si conferma nell’ultima settimana la tendenza di aumento dell’incidenza nei bambini 0-5 e 6-10 anni”, fenomeno particolarmente evidente in Umbria, “che presenta il tasso di incidenza totale più elevato, attribuibile alle classi più giovani della popolazione”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here