Bologna, dentro la Casa Gialla che ospita i piccoli pazienti oncologici e i loro genitori


Bologna, dentro la Casa Gialla che ospita i piccoli pazienti oncologici e i loro genitori


Attiva dal 1982, Ageop gestisce tre strutture non molto distanti dal Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna, nelle quali vengono accolti piccoli pazienti oncologici provenienti dall’estero o da altre regioni italiane e i loro genitori. Una di queste è la “Casa Gialla” di via Massarenti, un immobile che adesso l’associazione sta cercando di acquistare definitivamente dopo averlo rimesso a nuovo, nel 2015, grazie a un contratto “rent to buy”. Serve un milione di euro per raggiungere l’obiettivo e continuare a garantire accoglienza e assistenza a chi ne ha davvero bisogno, mentre in occasione della tradizionale campagna “#LOTTOANCHIO” è stata lanciata anche un’altra raccolta fondi dedicata al giardino esterno. Obiettivo: 30mila euro.
Continua a leggere


Attiva dal 1982, Ageop gestisce tre strutture non molto distanti dal Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna, nelle quali vengono accolti piccoli pazienti oncologici provenienti dall’estero o da altre regioni italiane e i loro genitori. Una di queste è la “Casa Gialla” di via Massarenti, un immobile che adesso l’associazione sta cercando di acquistare definitivamente dopo averlo rimesso a nuovo, nel 2015, grazie a un contratto “rent to buy”. Serve un milione di euro per raggiungere l’obiettivo e continuare a garantire accoglienza e assistenza a chi ne ha davvero bisogno, mentre in occasione della tradizionale campagna “#LOTTOANCHIO” è stata lanciata anche un’altra raccolta fondi dedicata al giardino esterno. Obiettivo: 30mila euro.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here