“Cartella clinica manomessa dopo la morte di un bimbo”: accusate ginecologhe e infermiera


“Cartella clinica manomessa dopo la morte di un bimbo”: accusate ginecologhe e infermiera


Accusate due ginecologhe e un’infermiera di falsificazione su una cartella clinica di un bambino nato morto, aggiornata anche giorni dopo il parto. Le professioniste, secondo l’accusa, lo avrebbero fatto per coprire un omicidio colposo. Le tre sono state chiamate a giudizio dopo dieci anni di indagine su quanto accaduto.
Continua a leggere


Accusate due ginecologhe e un’infermiera di falsificazione su una cartella clinica di un bambino nato morto, aggiornata anche giorni dopo il parto. Le professioniste, secondo l’accusa, lo avrebbero fatto per coprire un omicidio colposo. Le tre sono state chiamate a giudizio dopo dieci anni di indagine su quanto accaduto.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here