Coniugi fatti a pezzi, Elona resta in carcere: “Agì con determinazione, poteva uccidere ancora”


Coniugi fatti a pezzi, Elona resta in carcere: “Agì con determinazione, poteva uccidere ancora”


Elona Kalesha, arrestata per il duplice omicidio di Shpetim e Tauta Pasho, avrebbe attuato il suo proposito omicida “con fredda determinazione”, attuando una condotta “sintomatica di una spiccata pericolosità sociale”, e c’è il “concreto e attuale pericoloso che possa reiterare delitti contro la vita e l’incolumità personale”. Così i giudici del riesame di Firenze, che hanno rigettato il ricorso dei legali: la donna resta in carcere.
Continua a leggere


Elona Kalesha, arrestata per il duplice omicidio di Shpetim e Tauta Pasho, avrebbe attuato il suo proposito omicida “con fredda determinazione”, attuando una condotta “sintomatica di una spiccata pericolosità sociale”, e c’è il “concreto e attuale pericoloso che possa reiterare delitti contro la vita e l’incolumità personale”. Così i giudici del riesame di Firenze, che hanno rigettato il ricorso dei legali: la donna resta in carcere.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here