Femminicidio Genova, il killer di Clara: “Volevo tornare con lei, ma non voleva e l’ho colpita”


Femminicidio Genova, il killer di Clara: “Volevo tornare con lei, ma non voleva e l’ho colpita”


Renato Scapusi, artigiano disoccupato di 59 anni, ha ucciso con 30 coltellate Clara Ceccarelli nel suo negozio di pantofole a Genova perché “non voleva tornare con lui”. Lo ha raccontato agli inquirenti dopo essere stato fermato dalle forze dell’ordine. A lui il pubblico ministero Giovanni Arena, che coordina le indagini della mobile e delle volanti, sta valutando se contestare la premeditazione.
Continua a leggere


Renato Scapusi, artigiano disoccupato di 59 anni, ha ucciso con 30 coltellate Clara Ceccarelli nel suo negozio di pantofole a Genova perché “non voleva tornare con lui”. Lo ha raccontato agli inquirenti dopo essere stato fermato dalle forze dell’ordine. A lui il pubblico ministero Giovanni Arena, che coordina le indagini della mobile e delle volanti, sta valutando se contestare la premeditazione.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here