Kristina Gallo, c’è la svolta nel giallo: il cellulare si è riacceso, indagato l’amico


Kristina Gallo, c’è la svolta nel giallo: il cellulare si è riacceso, indagato l’amico


La ragazza era stata trovata morta dal fratello nel maggio del 2012 nella sua casa alla Bolognina. Il cellulare era sparito, ma negli ultimi giorni è stato utilizzato da qualcuno. Si pensava ad un decesso per cause naturali, ma ora la Procura indaga per omicidio volontario e sul registro degli indagati c’è già il nome di un uomo con cui la 30enne si vedeva.
Continua a leggere


La ragazza era stata trovata morta dal fratello nel maggio del 2012 nella sua casa alla Bolognina. Il cellulare era sparito, ma negli ultimi giorni è stato utilizzato da qualcuno. Si pensava ad un decesso per cause naturali, ma ora la Procura indaga per omicidio volontario e sul registro degli indagati c’è già il nome di un uomo con cui la 30enne si vedeva.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here