Coronavirus, le notizie di oggi sul Covid, approvato il nuovo Dpcm, scuole chiuse in zona rossa


Coronavirus, le notizie di oggi sul Covid, approvato il nuovo Dpcm, scuole chiuse in zona rossa


Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 in Italia e nel mondo e i dati di oggi, mercoledì 3 marzo 2021. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il nuovo Dpcm: le scuole chiudono in zona rossa e dove incidenza superiore a 250 casi settimanali su 100mila abitanti. Chiusi anche parrucchieri in zona rossa mentre in zona gialla teatri e cinema potranno riaprire dal 27 marzo. Nell’ultimo bollettino registrati 17.083 nuovi contagi e 343 morti per Covid. Speranza: “Variante inglese prevalente”. Iss: in Italia il 54% delle infezioni dovute a variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana. Isolata a Brescia nuova variante nigeriana. Locatelli: “Per i già infettati ci sarà una sola dose di vaccino anti covid”. Salvini e Berlusconi propongono l’impiego del vaccino russo Sputnik V, nel frattempo l’Ema annuncia il possibile via libera al siero Johnson&Johnson l’11 marzo. Nel mondo 114.749.889 contagi e oltre due milioni di morti. Dal Regno Unito: alta protezione sugli anziani dopo una dose dei vaccini AstraZeneca e Pfizer.
Continua a leggere


Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 in Italia e nel mondo e i dati di oggi, mercoledì 3 marzo 2021. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il nuovo Dpcm: le scuole chiudono in zona rossa e dove incidenza superiore a 250 casi settimanali su 100mila abitanti. Chiusi anche parrucchieri in zona rossa mentre in zona gialla teatri e cinema potranno riaprire dal 27 marzo. Nell’ultimo bollettino registrati 17.083 nuovi contagi e 343 morti per Covid. Speranza: “Variante inglese prevalente”. Iss: in Italia il 54% delle infezioni dovute a variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana. Isolata a Brescia nuova variante nigeriana. Locatelli: “Per i già infettati ci sarà una sola dose di vaccino anti covid”. Salvini e Berlusconi propongono l’impiego del vaccino russo Sputnik V, nel frattempo l’Ema annuncia il possibile via libera al siero Johnson&Johnson l’11 marzo. Nel mondo 114.749.889 contagi e oltre due milioni di morti. Dal Regno Unito: alta protezione sugli anziani dopo una dose dei vaccini AstraZeneca e Pfizer.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here