Eni e tangenti in Nigeria, tutti assolti perché “il fatto non sussiste”

Eni e tangenti in Nigeria, tutti assolti perché “il fatto non sussiste”


Si è concluso con una sentenza di assoluzione il processo di primo grado per le presunte tangenti Eni in Nigeria sull’acquisto di una licenza petrolifera marittima nel 2011. Tra gli imputati eccellenti Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, e il suo predecessore Paolo Scaroni  che erano accusati del reato di corruzione internazionale insieme ad altri 13 dirigenti o intermediari di Eni e Shell,
Continua a leggere


Si è concluso con una sentenza di assoluzione il processo di primo grado per le presunte tangenti Eni in Nigeria sull’acquisto di una licenza petrolifera marittima nel 2011. Tra gli imputati eccellenti Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, e il suo predecessore Paolo Scaroni  che erano accusati del reato di corruzione internazionale insieme ad altri 13 dirigenti o intermediari di Eni e Shell,
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here