L’agguato in Congo, il carabiniere Iacovacci morto nel tentativo di salvare l’ambasciatore Attanasio


L’agguato in Congo, il carabiniere Iacovacci morto nel tentativo di salvare l’ambasciatore Attanasio


Sono stati uccisi in un conflitto a fuoco dal gruppo armato che li voleva sequestrare l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, morti in Congo il 22 febbraio. È quanto emerge dalle testimonianze, tra cui quella di Rocco Leone, sopravvissuto all’agguato: il carabiniere è intervenuto per tentare di portare via l’ambasciatore dalla linea del fuoco nella sparatoria tra i sequestratori e i Rangers e a quel punto gli assalitori gli avrebbero sparato.
Continua a leggere


Sono stati uccisi in un conflitto a fuoco dal gruppo armato che li voleva sequestrare l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, morti in Congo il 22 febbraio. È quanto emerge dalle testimonianze, tra cui quella di Rocco Leone, sopravvissuto all’agguato: il carabiniere è intervenuto per tentare di portare via l’ambasciatore dalla linea del fuoco nella sparatoria tra i sequestratori e i Rangers e a quel punto gli assalitori gli avrebbero sparato.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here