No-Mask a Bologna, ancora intimidazioni contro i giornalisti: “Terroristi, la pagherete”


No-Mask a Bologna, ancora intimidazioni contro i giornalisti: “Terroristi, la pagherete”


Sabato 20 marzo, a Bologna, un corteo composto da più di un centinaio manifestanti No-Mask ha sfilato dai Giardini Margherita fino alle vie del centro protestando contro il governo al grido di “libertà”. Durante la “passeggiata”, organizzata da Mattia Florulli, titolare di un Pub ribelle rimasto aperto durante la pandemia, si sono verificati gravi episodi di intimidazione contro i giornalisti che si trovavano sul posto per documentare. Minacce, insulti diretti e alla professione, mani sulla telecamera. “Farete la fine dei processati di Norimberga, siete dei terroristi e la pagherete.
Continua a leggere


Sabato 20 marzo, a Bologna, un corteo composto da più di un centinaio manifestanti No-Mask ha sfilato dai Giardini Margherita fino alle vie del centro protestando contro il governo al grido di “libertà”. Durante la “passeggiata”, organizzata da Mattia Florulli, titolare di un Pub ribelle rimasto aperto durante la pandemia, si sono verificati gravi episodi di intimidazione contro i giornalisti che si trovavano sul posto per documentare. Minacce, insulti diretti e alla professione, mani sulla telecamera. “Farete la fine dei processati di Norimberga, siete dei terroristi e la pagherete.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here