Rachid, l’eroe che ha salvato due donne, da quattro mesi dorme in auto: “Non chiedo nulla”


Rachid, l’eroe che ha salvato due donne, da quattro mesi dorme in auto: “Non chiedo nulla”


Rachid Saiad, 43 anni di Casablanca, è stato travolto dai debiti a causa di una fattura non pagata ed è finito a dormire in una Seat grigia in un parcheggio di Borgo Vittoria, Torino. Tre anni fa, insieme all’amico Amid, ha salvato una madre e sua figlia da un brutto incidente stradale, salvataggio che gli è costato 104 punti di sutura alla gamba. E’ stato chiamato angelo per il suo coraggio, ma oggi non ha neanche i soldi per potersi comprare da mangiare. Il quartiere si è mobilitato in suo aiuto perchè possa ricominciare a vivere in modo più dignitoso. Il suo sogno è di riuscire portare sua moglie e suo figlio in Italia, ma non li sente da tre mesi e mezzo perchè si vergogna della sua condizione e non riesce ad affrontarli.
Continua a leggere


Rachid Saiad, 43 anni di Casablanca, è stato travolto dai debiti a causa di una fattura non pagata ed è finito a dormire in una Seat grigia in un parcheggio di Borgo Vittoria, Torino. Tre anni fa, insieme all’amico Amid, ha salvato una madre e sua figlia da un brutto incidente stradale, salvataggio che gli è costato 104 punti di sutura alla gamba. E’ stato chiamato angelo per il suo coraggio, ma oggi non ha neanche i soldi per potersi comprare da mangiare. Il quartiere si è mobilitato in suo aiuto perchè possa ricominciare a vivere in modo più dignitoso. Il suo sogno è di riuscire portare sua moglie e suo figlio in Italia, ma non li sente da tre mesi e mezzo perchè si vergogna della sua condizione e non riesce ad affrontarli.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here