Cacciata di casa e insultata dai genitori perché lesbica: aperta inchiesta sul caso di Malika


Cacciata di casa e insultata dai genitori perché lesbica: aperta inchiesta sul caso di Malika


La procura di Firenze ha aperto un’inchiesta sul caso di Malika, la ragazza di 22 anni insultata e cacciata di casa dai genitori lo scorso gennaio dopo la notizia della sua omosessualità e l’inizio di una storia d’amore con una ragazza. Numerosi i messaggi di insulti e minacce di morte inviata dalla mamma alla ragazza che aveva denunciato il tutto ai carabinieri.
Continua a leggere


La procura di Firenze ha aperto un’inchiesta sul caso di Malika, la ragazza di 22 anni insultata e cacciata di casa dai genitori lo scorso gennaio dopo la notizia della sua omosessualità e l’inizio di una storia d’amore con una ragazza. Numerosi i messaggi di insulti e minacce di morte inviata dalla mamma alla ragazza che aveva denunciato il tutto ai carabinieri.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here