Cadavere decapitato nel Po, forse è lo scomparso Stefano Barilli. Il biglietto: “Mi sono suicidato”


Cadavere decapitato nel Po, forse è lo scomparso Stefano Barilli. Il biglietto: “Mi sono suicidato”


Il tragico ritrovamento nel Po, sul versante lombardo a Caselle Landi tra le province di Lodi e Cremona. Nelle tasche della vittima sarebbero stati trovati i documenti personali e un biglietto che annunciava il suicidio. Potrebbe trattarsi di Stefano Barilli, il 23enne di Piacenza scomparso a febbraio. La sua storia si era intrecciata con quella di Alessandro Venturelli, 20enne di Sassuolo, di cui si sono perse le tracce a dicembre.
Continua a leggere


Il tragico ritrovamento nel Po, sul versante lombardo a Caselle Landi tra le province di Lodi e Cremona. Nelle tasche della vittima sarebbero stati trovati i documenti personali e un biglietto che annunciava il suicidio. Potrebbe trattarsi di Stefano Barilli, il 23enne di Piacenza scomparso a febbraio. La sua storia si era intrecciata con quella di Alessandro Venturelli, 20enne di Sassuolo, di cui si sono perse le tracce a dicembre.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here