Cadavere ritrovato nel Po: forse è Stefano Barilli. Il procuratore ha spiegato perché era decapitato


Cadavere ritrovato nel Po: forse è Stefano Barilli. Il procuratore ha spiegato perché era decapitato


Sarà l’autopsia a confermare l’identità del giovane scomparso a febbraio. Il caso del 23enne piacentino si era intrecciato con quello di Alessandro Venturelli, 20enne di cui si sono perse le tracce da dicembre 2020. Il procuratore di Lodi ha spiegato che “i pesci hanno aggredito la parte più esposta” della testa.
Continua a leggere


Sarà l’autopsia a confermare l’identità del giovane scomparso a febbraio. Il caso del 23enne piacentino si era intrecciato con quello di Alessandro Venturelli, 20enne di cui si sono perse le tracce da dicembre 2020. Il procuratore di Lodi ha spiegato che “i pesci hanno aggredito la parte più esposta” della testa.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here