Malato Covid resta a casa senza cure né cibo. Sindaco di Soverato: “Qui si muore: ospedali pieni”

Malato Covid resta a casa senza cure né cibo. Sindaco di Soverato: “Qui si muore: ospedali pieni”


È arrivato in ospedale con forti dolori alle articolazioni e, dopo essere risultato positivo al Covid, è stato rispedito a casa per mancanza di posti letto all’ospedale di Lamezia. Allettato e senza aiuto, è rimasto senza cibo né cure per ore prima di chiedere nuovamente aiuto ai carabinieri. È la storia di un cittadino di Soverato in Calabria, raccontata sui social in un post denuncia, dal sindaco della cittadina calabrese intervenuto per aiutare l’uomo: “Sento parlare di nomine, commissari, grandi scienziati e supereroi – scrive Ernesto Alecci su Facebook – intanto la gente muore e i posti letto dopo un anno ancora mancano. È una vergogna”
Continua a leggere


È arrivato in ospedale con forti dolori alle articolazioni e, dopo essere risultato positivo al Covid, è stato rispedito a casa per mancanza di posti letto all’ospedale di Lamezia. Allettato e senza aiuto, è rimasto senza cibo né cure per ore prima di chiedere nuovamente aiuto ai carabinieri. È la storia di un cittadino di Soverato in Calabria, raccontata sui social in un post denuncia, dal sindaco della cittadina calabrese intervenuto per aiutare l’uomo: “Sento parlare di nomine, commissari, grandi scienziati e supereroi – scrive Ernesto Alecci su Facebook – intanto la gente muore e i posti letto dopo un anno ancora mancano. È una vergogna”
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here