Pomodoro da paesi extra Ue spacciato per “100% italiano”: maxi sequestro alla Petti


Pomodoro da paesi extra Ue spacciato per “100% italiano”: maxi sequestro alla Petti


Oltre 4mila tonnellate di prodotti finiti e semilavorati per un valore di oltre tre milioni di euro sono stati sequestrati dai carabinieri per la Tutela Agroalimentare presso l’azienda “Petti” con sede a Livorno. Il sequestro al culmine di un’indagine iniziata lo scorso gennaio che vede indagate sei persone con ruoli dirigenziali all’interno all’azienda per concorso in frode in commercio: secondo quanto emerso dall’inchiesta avrebbero venduto alla Grande Distribuzione Organizzata prodotti finiti come passate di pomodoro contenenti concentrato di pomodoro estero, proveniente da Paesi non appartenenti all’Unione Europea, come “pomodoro 100% italiano” e “pomodoro 100% toscano”.
Continua a leggere


Oltre 4mila tonnellate di prodotti finiti e semilavorati per un valore di oltre tre milioni di euro sono stati sequestrati dai carabinieri per la Tutela Agroalimentare presso l’azienda “Petti” con sede a Livorno. Il sequestro al culmine di un’indagine iniziata lo scorso gennaio che vede indagate sei persone con ruoli dirigenziali all’interno all’azienda per concorso in frode in commercio: secondo quanto emerso dall’inchiesta avrebbero venduto alla Grande Distribuzione Organizzata prodotti finiti come passate di pomodoro contenenti concentrato di pomodoro estero, proveniente da Paesi non appartenenti all’Unione Europea, come “pomodoro 100% italiano” e “pomodoro 100% toscano”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here