Rapinatori uccisi, il gioielliere indagato: “Non volevo sparare, ma dovevo difendere mia figlia”

Rapinatori uccisi, il gioielliere indagato: “Non volevo sparare, ma dovevo difendere mia figlia”


Parla il gioielliere di Grinzane Cavour, nel Cuneese, Mario Roggero che ha ucciso i due ladri (armati di pistola giocattolo): “Mi dispiace, non doveva succedere”. L’uomo era già stato rapinato anni fa: “Ho rivisto il film dell’altra volta” ha rivelato. Ora è indagato per omicidio colposo ed eccesso di legittima difesa. I carabinieri dovranno stabilire quando sono partiti i colpi esplosi dal 67enne nei confronti dei malviventi.
Continua a leggere


Parla il gioielliere di Grinzane Cavour, nel Cuneese, Mario Roggero che ha ucciso i due ladri (armati di pistola giocattolo): “Mi dispiace, non doveva succedere”. L’uomo era già stato rapinato anni fa: “Ho rivisto il film dell’altra volta” ha rivelato. Ora è indagato per omicidio colposo ed eccesso di legittima difesa. I carabinieri dovranno stabilire quando sono partiti i colpi esplosi dal 67enne nei confronti dei malviventi.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here