Uccisa in casa a Foggia per 200 euro, confessa 29enne: incastrato dall’impronta


Uccisa in casa a Foggia per 200 euro, confessa 29enne: incastrato dall’impronta


Si tratta di un ragazzo di 29 anni residente nella stessa cittadina della vittima. Il movente del delitto sarebbe da ricercare in un tentativo di rapina messo in atto dal giovane nell’appartamento della pensionata novantenne. Il 29enne avrebbe spintonato l’anziana facendola cadere violentemente.
Continua a leggere


Si tratta di un ragazzo di 29 anni residente nella stessa cittadina della vittima. Il movente del delitto sarebbe da ricercare in un tentativo di rapina messo in atto dal giovane nell’appartamento della pensionata novantenne. Il 29enne avrebbe spintonato l’anziana facendola cadere violentemente.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here