A Campobello 18enne stuprata dagli amici, il sindaco: “Basta linciaggio famiglia dopo parole papà”


A Campobello 18enne stuprata dagli amici, il sindaco: “Basta linciaggio famiglia dopo parole papà”


Giuseppe Castiglione, sindaco di Campobello di Mazara, interviene sulla vicenda dello stupro subito da una ragazza di 18 anni del suo paese da parte di quattro amici, che in un primo momento sarebbero stati difesi dal papà di lei: “Buttare nella mischia i familiari, facendoli passare come favoreggiatori degli stupratori, è ignobile, e intendo difendere la mia comunità da questa aggressione che sta finendo per alimentare l’odio sociale nei confronti di una famiglia che ha già subito tanto”.
Continua a leggere


Giuseppe Castiglione, sindaco di Campobello di Mazara, interviene sulla vicenda dello stupro subito da una ragazza di 18 anni del suo paese da parte di quattro amici, che in un primo momento sarebbero stati difesi dal papà di lei: “Buttare nella mischia i familiari, facendoli passare come favoreggiatori degli stupratori, è ignobile, e intendo difendere la mia comunità da questa aggressione che sta finendo per alimentare l’odio sociale nei confronti di una famiglia che ha già subito tanto”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here