Caso Grillo, l’interrogatorio: “Nessuna violenza. Era un gioco, poi siamo andati un po’ oltre”


Caso Grillo, l’interrogatorio: “Nessuna violenza. Era un gioco, poi siamo andati un po’ oltre”


“Non abbiamo costretto la studentessa ad avere un rapporto sessuale. Lei ha proposto un gioco hot di gruppo, poi ci siamo spinti un po’ più in là”. Questo è quanto dichiarato durante l’interrogatorio da Ciro Grillo, il figlio 20enne del garante del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo. Il giovane è accusato insieme ad altri tre amici di violenza sessuale di gruppo aggravata dall’abuso di alcolici.
Continua a leggere


“Non abbiamo costretto la studentessa ad avere un rapporto sessuale. Lei ha proposto un gioco hot di gruppo, poi ci siamo spinti un po’ più in là”. Questo è quanto dichiarato durante l’interrogatorio da Ciro Grillo, il figlio 20enne del garante del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo. Il giovane è accusato insieme ad altri tre amici di violenza sessuale di gruppo aggravata dall’abuso di alcolici.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here