Eitan si è svegliato, le prime parole del bimbo: “Zia, cosa ci stiamo a fare qui in ospedale?”


Eitan si è svegliato, le prime parole del bimbo: “Zia, cosa ci stiamo a fare qui in ospedale?”


Il bimbo di 5 anni è l’unico sopravvissuto alla strage della funivia del Mottarone. Come reso noto dai sanitari dell’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, dove è ricoverato, Eitan è sempre in prognosi riservata, dovuta al trauma toracico e addominale oltre che alle fratture agli arti. Ma si sta rimettendo.
Continua a leggere


Il bimbo di 5 anni è l’unico sopravvissuto alla strage della funivia del Mottarone. Come reso noto dai sanitari dell’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, dove è ricoverato, Eitan è sempre in prognosi riservata, dovuta al trauma toracico e addominale oltre che alle fratture agli arti. Ma si sta rimettendo.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here