Il giudice grazia il rapper che fuma: “È un artista. La droga stimola la sua creatività”


Il giudice grazia il rapper che fuma: “È un artista. La droga stimola la sua creatività”


Sofian Naich, in arte “Kaprio”, era tra i giovani che lo scorso 26 ottobre, in occasione di una manifestazione contro il lockdown e le misure restrittive anti Covid, avevano depredato e saccheggiato le vetrine dei negozi del centro di Torino. Durante una perquisizione nella sua abitazioni, erano state trovate 2005 dosi medie singole di hashish e 678 di marijuana. Per il giudice non c’è spaccio: “È per uso personale e occasionalmente per altri, ovvero amici e conoscenti artisti”.
Continua a leggere


Sofian Naich, in arte “Kaprio”, era tra i giovani che lo scorso 26 ottobre, in occasione di una manifestazione contro il lockdown e le misure restrittive anti Covid, avevano depredato e saccheggiato le vetrine dei negozi del centro di Torino. Durante una perquisizione nella sua abitazioni, erano state trovate 2005 dosi medie singole di hashish e 678 di marijuana. Per il giudice non c’è spaccio: “È per uso personale e occasionalmente per altri, ovvero amici e conoscenti artisti”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here