Il migrante aggredito a sprangate 15 giorni fa a Ventimiglia si è suicidato


Il migrante aggredito a sprangate 15 giorni fa a Ventimiglia si è suicidato


Il giovane migrante che era stato picchiato violentemente fuori da un supermercato a Ventimiglia appena due settimane fa, si è suicidato nella sua camera del Cpr di Torino. Si è impiccato con le lenzuola questa notte. Il ragazzo, 23 anni originario della Guinea, era stato aggredito con calci, pugni e colpi di spranga da tre italiani denunciati a piede libero. Era uscito dall’ospedale con dieci giorni di prognosi.
Continua a leggere


Il giovane migrante che era stato picchiato violentemente fuori da un supermercato a Ventimiglia appena due settimane fa, si è suicidato nella sua camera del Cpr di Torino. Si è impiccato con le lenzuola questa notte. Il ragazzo, 23 anni originario della Guinea, era stato aggredito con calci, pugni e colpi di spranga da tre italiani denunciati a piede libero. Era uscito dall’ospedale con dieci giorni di prognosi.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here