“Lesbica schifosa, ti devono ammazzare”, poi le rompono il naso. Violenza omofoba in Calabria


“Lesbica schifosa, ti devono ammazzare”, poi le rompono il naso. Violenza omofoba in Calabria


Silvana, una donna calabrese, è stata insultata e aggredita da un vicino di casa mentre era al telefono con la sua compagna Marzia: “Lesbica schifosa, ti dovrebbero ammazzare”, le ha gridato l’uomo. Quando lei le ha chiesto conto di quella ed altre offese le ha dato una testata rompendole il setto nasale.
Continua a leggere


Silvana, una donna calabrese, è stata insultata e aggredita da un vicino di casa mentre era al telefono con la sua compagna Marzia: “Lesbica schifosa, ti dovrebbero ammazzare”, le ha gridato l’uomo. Quando lei le ha chiesto conto di quella ed altre offese le ha dato una testata rompendole il setto nasale.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here