Ravenna, lavoratori del porto rifiutano di imbarcare armi per Israele: “Stop alla guerra a Gaza”


Ravenna, lavoratori del porto rifiutano di imbarcare armi per Israele: “Stop alla guerra a Gaza”


I lavoratori del porto di Ravenna oggi hanno minacciato di bloccare le operazioni nello scalo romagnolo avvertendo che non caricheranno armi sulle navi per Israele. Lo hanno annunciano sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil: “I lavoratori si rifiuteranno di essere complici nell’alimentare una guerra che sta mietendo soprattutto vittime civili in quel tremendo teatro di guerra”
Continua a leggere


I lavoratori del porto di Ravenna oggi hanno minacciato di bloccare le operazioni nello scalo romagnolo avvertendo che non caricheranno armi sulle navi per Israele. Lo hanno annunciano sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil: “I lavoratori si rifiuteranno di essere complici nell’alimentare una guerra che sta mietendo soprattutto vittime civili in quel tremendo teatro di guerra”
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here