Tragedia del Mottarone: i freni manomessi e i cavi usurati dall’umidità. Cosa sappiamo finora


Tragedia del Mottarone: i freni manomessi e i cavi usurati dall’umidità. Cosa sappiamo finora


Sono tre le persone fermate nella notte per l’incidente avvenuto sulla Funivia Stresa-Mottarone. Il primo è Luigi Nerini, proprietario dell’impianto. Gli altri due sono il direttore dell’esercizio Enrico Perrocchio e il capo servizio Gabriele Tadini. Perrocchio avrebbe dichiarato di non essere stato a conoscenza dell’inserimento volontario del forchettone per impedire malfunzionamenti della funivia. “Una pratica suicida” avrebbe detto tramite il suo avvocato.
Continua a leggere


Sono tre le persone fermate nella notte per l’incidente avvenuto sulla Funivia Stresa-Mottarone. Il primo è Luigi Nerini, proprietario dell’impianto. Gli altri due sono il direttore dell’esercizio Enrico Perrocchio e il capo servizio Gabriele Tadini. Perrocchio avrebbe dichiarato di non essere stato a conoscenza dell’inserimento volontario del forchettone per impedire malfunzionamenti della funivia. “Una pratica suicida” avrebbe detto tramite il suo avvocato.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here