Caso Chiara Gualzetti, gli avvocati della famiglia: “Disumana ferocia, si fidava del suo assassino”


Caso Chiara Gualzetti, gli avvocati della famiglia: “Disumana ferocia, si fidava del suo assassino”


Secondo l’avvocato della famiglia di Chiara Gualzetti, la 15enne scomparsa e trovata cadavere lunedì a Monteveglio di Valsamoggia, “la ragazza si fidava del suo killer 16enne. È praticamente un amico di famiglia. La premeditazione, l’organizzazione, la volontà e la capacità di cancellare le tracce per un delitto così efferato è poco compatibile con il profilo di un folle”.
Continua a leggere


Secondo l’avvocato della famiglia di Chiara Gualzetti, la 15enne scomparsa e trovata cadavere lunedì a Monteveglio di Valsamoggia, “la ragazza si fidava del suo killer 16enne. È praticamente un amico di famiglia. La premeditazione, l’organizzazione, la volontà e la capacità di cancellare le tracce per un delitto così efferato è poco compatibile con il profilo di un folle”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here