Ciro Grillo e gli amici in caserma, risate e scherzi, ma anche paura: “Parliamo di altro”


Ciro Grillo e gli amici in caserma, risate e scherzi, ma anche paura: “Parliamo di altro”


Dalle carte dei carabinieri emerge il comportamento di Ciro Grillo e i suoi amici, accusati di stupro di gruppo, all’interno della caserma dove furono convocati il primo settembre del 2019. Tra risate, scherzi e bisbiglii per non farsi captare dalle cimici dei militari, i ragazzi “parlano d’altro” e a gesti si dicono che è meglio non parlare.
Continua a leggere


Dalle carte dei carabinieri emerge il comportamento di Ciro Grillo e i suoi amici, accusati di stupro di gruppo, all’interno della caserma dove furono convocati il primo settembre del 2019. Tra risate, scherzi e bisbiglii per non farsi captare dalle cimici dei militari, i ragazzi “parlano d’altro” e a gesti si dicono che è meglio non parlare.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here