Reggio Emilia, Aniello ammazzato a mani nude: l’omicida gli ha sbattuto la testa contro il muro


Reggio Emilia, Aniello ammazzato a mani nude: l’omicida gli ha sbattuto la testa contro il muro


Aggredito nella sua abitazione e sbattuto col capo ripetutamente contro il muro, così è morto Aniello Iazzetta, l’uomo di 51 anni trovato senza vita mercoledì in un appartamento di Reggio Emilia col volto completamente tumefatto. A ricostruire la terribile dinamica dell’omicidio sono stati gli inquirenti che in poche ore sono riusciti individuare e arrestare anche il presunto autore del delitto.
Continua a leggere


Aggredito nella sua abitazione e sbattuto col capo ripetutamente contro il muro, così è morto Aniello Iazzetta, l’uomo di 51 anni trovato senza vita mercoledì in un appartamento di Reggio Emilia col volto completamente tumefatto. A ricostruire la terribile dinamica dell’omicidio sono stati gli inquirenti che in poche ore sono riusciti individuare e arrestare anche il presunto autore del delitto.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here