Sara Pedri, gli ultimi messaggi della dottoressa prima di sparire: “In ospedale ti schedano subito”


Sara Pedri, gli ultimi messaggi della dottoressa prima di sparire: “In ospedale ti schedano subito”


La ginecologa trentunenne di Forlì da quando era arrivata in Trentino per lavoro era molto preoccupata e stressata. “In sala operatoria c’erano ferri chirurgici che volavano verso le persone, anche per un nonnulla” raccontano i colleghi. Il timore dei familiari a tre mesi dalla scomparsa, è che Sara possa esseri tolta la vita per non aver resistito a queste vessazioni.
Continua a leggere


La ginecologa trentunenne di Forlì da quando era arrivata in Trentino per lavoro era molto preoccupata e stressata. “In sala operatoria c’erano ferri chirurgici che volavano verso le persone, anche per un nonnulla” raccontano i colleghi. Il timore dei familiari a tre mesi dalla scomparsa, è che Sara possa esseri tolta la vita per non aver resistito a queste vessazioni.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here