Scomparsa Sara Pedri, la famiglia: “Era stressata dal lavoro”. Per le ricerche anche i sub


Scomparsa Sara Pedri, la famiglia: “Era stressata dal lavoro”. Per le ricerche anche i sub


Sara Pedri, ginecologa trentunenne di Forlì che lavorava in Trentino, è scomparsa il 4 marzo: per le ricerche si stanno impiegando sommozzatori, piloti di droni e unità cinofile tra il lago di Santa Giustina e il torrente Noce, fino al ponte di Mostizzolo. La famiglia: “L’ultima volta che l’abbiamo vista tremava, era deperita e aveva il viso scarno. Il medico le aveva fatto un certificato di malattia che indicava calo ponderale per stress da lavoro”.
Continua a leggere


Sara Pedri, ginecologa trentunenne di Forlì che lavorava in Trentino, è scomparsa il 4 marzo: per le ricerche si stanno impiegando sommozzatori, piloti di droni e unità cinofile tra il lago di Santa Giustina e il torrente Noce, fino al ponte di Mostizzolo. La famiglia: “L’ultima volta che l’abbiamo vista tremava, era deperita e aveva il viso scarno. Il medico le aveva fatto un certificato di malattia che indicava calo ponderale per stress da lavoro”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here