Sindacalista ucciso, camionista ai domiciliari: “Mi hanno aggredito, sono fuggito per paura”


Sindacalista ucciso, camionista ai domiciliari: “Mi hanno aggredito, sono fuggito per paura”


“Ha detto di non essersi nemmeno accorto di avere una persona dietro l’autoarticolato. Con molta probabilità ha fatto una manovra azzardata, ma del tutto inconsapevole. E soprattutto senza volontà di compierla. Poi è fuggito per paura” ha raccontato l’avvocato di Alessio Spaziano, il camionista che venerdì ha investito e ucciso Adil Belakhdim, il sindacalista impegnato in un picchetto di protesta di lavoratori della logistica davanti alla Lidl di Biandrate, nel Novarese.
Continua a leggere


“Ha detto di non essersi nemmeno accorto di avere una persona dietro l’autoarticolato. Con molta probabilità ha fatto una manovra azzardata, ma del tutto inconsapevole. E soprattutto senza volontà di compierla. Poi è fuggito per paura” ha raccontato l’avvocato di Alessio Spaziano, il camionista che venerdì ha investito e ucciso Adil Belakhdim, il sindacalista impegnato in un picchetto di protesta di lavoratori della logistica davanti alla Lidl di Biandrate, nel Novarese.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here