Il fidanzato di Saman Abbas: ”È viva e la tengono segregata”


Il fidanzato di Saman Abbas: ”È viva e la tengono segregata”


Il ministero della Giustizia ha disposto l’inserimento dei nomi del padre e della madre di Saman Abbas nella banca dati Interpol, cosa che equivale a una richiesta di arresto provvisorio, ovunque siano localizzati. I due sono fuggiti in Pakistan il giorno dopo la scomparsa della figlia e sono ricercati per omicidio. Intanto il fidanzato della 18enne ipotizza che Saman sia viva e invita tutti a cercarla: “La tengono segregata da qualche parte”
Continua a leggere


Il ministero della Giustizia ha disposto l’inserimento dei nomi del padre e della madre di Saman Abbas nella banca dati Interpol, cosa che equivale a una richiesta di arresto provvisorio, ovunque siano localizzati. I due sono fuggiti in Pakistan il giorno dopo la scomparsa della figlia e sono ricercati per omicidio. Intanto il fidanzato della 18enne ipotizza che Saman sia viva e invita tutti a cercarla: “La tengono segregata da qualche parte”
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here