Incendi in Sicilia, in fiamme migliaia di ettari nel Catanese: “C’è la mano della criminalità”


Incendi in Sicilia, in fiamme migliaia di ettari nel Catanese: “C’è la mano della criminalità”


Dieci anni fa Emanuele Feltri ha lasciato Catania e si è trasferito nelle campagne di Paternò. Attivissimo contro le discariche abusive di amianto e copertoni nella Valle del Simeto, al suo arrivo ha subito danneggiamenti e l’uccisione delle pecore. La solidarietà è stata moltissima e lui è diventato un simbolo del riscatto di quelle zone. Domenica tutto quello che aveva è andato a fuoco insieme a circa mille ettari di colline: “Incendi dolosi. C’è la mano della criminalità organizzata”.
Continua a leggere


Dieci anni fa Emanuele Feltri ha lasciato Catania e si è trasferito nelle campagne di Paternò. Attivissimo contro le discariche abusive di amianto e copertoni nella Valle del Simeto, al suo arrivo ha subito danneggiamenti e l’uccisione delle pecore. La solidarietà è stata moltissima e lui è diventato un simbolo del riscatto di quelle zone. Domenica tutto quello che aveva è andato a fuoco insieme a circa mille ettari di colline: “Incendi dolosi. C’è la mano della criminalità organizzata”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here