Per l’Iss la vaccinazione completa copre dall’infezione nell’88% dei casi e dal decesso nel 95,8%


Per l’Iss la vaccinazione completa copre dall’infezione nell’88% dei casi e dal decesso nel 95,8%


Secondo quanto emerso dai dati contenuti nell’ultimo rapporto sulla situazione della pandemia di Covid-19 pubblicato il 16 luglio dall’Istituto superiore di Sanità, la maggior parte dei nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia è collegata a persone non vaccinate o vaccinate solo con una dose. Inoltre, è stato osservato che la vaccinazione completa con uno dei quattro vaccini approvati dall’Ema copre dall’infezione nell’88% dei casi, dal ricovero in ospedale nel 94,6%, in terapia intensiva nel 97,3% e dal decesso nel 95,8%.
Continua a leggere


Secondo quanto emerso dai dati contenuti nell’ultimo rapporto sulla situazione della pandemia di Covid-19 pubblicato il 16 luglio dall’Istituto superiore di Sanità, la maggior parte dei nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia è collegata a persone non vaccinate o vaccinate solo con una dose. Inoltre, è stato osservato che la vaccinazione completa con uno dei quattro vaccini approvati dall’Ema copre dall’infezione nell’88% dei casi, dal ricovero in ospedale nel 94,6%, in terapia intensiva nel 97,3% e dal decesso nel 95,8%.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here