Sciacca, bruciato e buttato vivo nella spazzatura: cagnolino morto dopo giorni di agonia


Sciacca, bruciato e buttato vivo nella spazzatura: cagnolino morto dopo giorni di agonia


Non ce l’ha fatta il cucciolo di Beagle di due mesi trovato negli scorsi giorni a Sciacca, in provincia di Agrigento. Era stato recuperato in un cassonetto dell’immondizia e, sul corpo, aveva segni di bruciature di sigaretta. Il cane era stato preso in cura dai volontari dell’associazione Balzoo, che hanno fatto di tutto per farlo riprendere, ma purtroppo, dopo alcuni giorni di sofferenza, ieri sera 30 giugno è morto.
Continua a leggere


Non ce l’ha fatta il cucciolo di Beagle di due mesi trovato negli scorsi giorni a Sciacca, in provincia di Agrigento. Era stato recuperato in un cassonetto dell’immondizia e, sul corpo, aveva segni di bruciature di sigaretta. Il cane era stato preso in cura dai volontari dell’associazione Balzoo, che hanno fatto di tutto per farlo riprendere, ma purtroppo, dopo alcuni giorni di sofferenza, ieri sera 30 giugno è morto.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here