Uccise il padre violento per difendere la madre, gli audio delle liti: “Se vado in galera poi esco”


Uccise il padre violento per difendere la madre, gli audio delle liti: “Se vado in galera poi esco”


Uccise il padre violento per difendere la madre da un’aggressione il 30 aprile del 2020. In aula sono stati ascoltati gli audio registrati tra il 2018 e il 2020 che testimoniano la violenza delle aggressioni di Giuseppe Pompa, vittima dell’omicidio. Imputato è il figlio 18enne Alex che la notte del 30 aprile lo ha colpito con 34 coltellate.
Continua a leggere


Uccise il padre violento per difendere la madre da un’aggressione il 30 aprile del 2020. In aula sono stati ascoltati gli audio registrati tra il 2018 e il 2020 che testimoniano la violenza delle aggressioni di Giuseppe Pompa, vittima dell’omicidio. Imputato è il figlio 18enne Alex che la notte del 30 aprile lo ha colpito con 34 coltellate.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here