Arianna, la poliziotta cacciata per un tatuaggio: “Sono un danno di immagine, Jacobs aiutami tu”


Arianna, la poliziotta cacciata per un tatuaggio: “Sono un danno di immagine, Jacobs aiutami tu”


La battaglia della poliziotta veronese che nel 2019 è stata sospesa per un tatuaggio sul polso. Un cuore con una coroncina fatti all’età di 18 anni che però aveva già provveduto a rimuovere in fase concorsuale. Vittima di un pasticcio legale-burocratico Arianna Virgolino si è appellata a Marcell Jacobs, il campione olimpico dei 100 metri.
Continua a leggere


La battaglia della poliziotta veronese che nel 2019 è stata sospesa per un tatuaggio sul polso. Un cuore con una coroncina fatti all’età di 18 anni che però aveva già provveduto a rimuovere in fase concorsuale. Vittima di un pasticcio legale-burocratico Arianna Virgolino si è appellata a Marcell Jacobs, il campione olimpico dei 100 metri.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here