Spara al vicino di casa dopo una lite: si suicida in carcere il presunto killer


Spara al vicino di casa dopo una lite: si suicida in carcere il presunto killer


Si è suicidato in carcere, presumibilmente per il senso di colpa dovuto a quanto accaduto il 16 agosto nelle campagne di Marano Vicentino. L’operaio di 52 anni aveva ucciso il vicino di casa 67enne al culmine dell’ennesima lite dovuta alla convivenza. L’uomo era stato condotto in cella a Vicenza dopo un lungo interrogatorio.
Continua a leggere


Si è suicidato in carcere, presumibilmente per il senso di colpa dovuto a quanto accaduto il 16 agosto nelle campagne di Marano Vicentino. L’operaio di 52 anni aveva ucciso il vicino di casa 67enne al culmine dell’ennesima lite dovuta alla convivenza. L’uomo era stato condotto in cella a Vicenza dopo un lungo interrogatorio.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here