Arezzo, ragazzo cieco massacrato di botte: era intervenuto in difesa di un amico


Arezzo, ragazzo cieco massacrato di botte: era intervenuto in difesa di un amico


Nella serata di venerdì 3 settembre, un giovane sedicenne non vedente è stato aggredito da due bulli suoi coetanei, nel centro di Arezzo. Calci, pugni e un dente rotto è il bollettino portato a casa dal ragazzo cieco, intervenuto per difendere un amico in difficoltà. I testimoni chiedevano di lasciare stare il giovane non vedente, l’aggressore: “Me ne frego”
Continua a leggere


Nella serata di venerdì 3 settembre, un giovane sedicenne non vedente è stato aggredito da due bulli suoi coetanei, nel centro di Arezzo. Calci, pugni e un dente rotto è il bollettino portato a casa dal ragazzo cieco, intervenuto per difendere un amico in difficoltà. I testimoni chiedevano di lasciare stare il giovane non vedente, l’aggressore: “Me ne frego”
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here