Luana D’Orazio trascinata da una staffa nell’orditoio a massima velocità e senza protezione


Luana D’Orazio trascinata da una staffa nell’orditoio a massima velocità e senza protezione


La perizia tecnica sull’orditoio in cui è morta la giovane Luana D’Orazio conferma i risultati preliminari dell’inchiesta sull’incidente mortale sul lavoro avvenuto lo scorso 3 maggio in una fabbrica in Provincia di Prato. Secondo la perizia, la ragazza è stata trascinata da una staffa sporgente mentre il macchinario stava viaggiando a velocità massima.
Continua a leggere


La perizia tecnica sull’orditoio in cui è morta la giovane Luana D’Orazio conferma i risultati preliminari dell’inchiesta sull’incidente mortale sul lavoro avvenuto lo scorso 3 maggio in una fabbrica in Provincia di Prato. Secondo la perizia, la ragazza è stata trascinata da una staffa sporgente mentre il macchinario stava viaggiando a velocità massima.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here